Dubbed “The People’s Tenor”, Pavarotti was the rare combination of personality, genius and celebrity. From 24th October you can watch an amazing documentary about his legendary life. To celebrate the movie and the man who brought opera to the people, we invite you to read this article about 5 curiosities about Luciano Pavarotti.

1) Pavarotti collected more than $ 1.5 million for refugees worldwide per concert
Through the “Pavarotti & Friends” charity concerts, Pavarotti raised more than $ 1.5 million per concert , more than any other individual in the music scene.

2) The “King of cancellations”
Pavarotti’s rise to success was not without  difficulties. He earned his reputation as “The King of cancellations” for his frequent “backward marches” before the shows, also due to bad relationships with some opera houses.

3) Pavarotti, soccer player …
After graduating at the “Scuola Magistrale”, Luciano faced the dilemma of choosing his own career path. He was interested in pursuing a career as a professional football player, but his mother convinced him to train as a teacher. He later taught in a primary school for two years, but eventually his interest in music prevailed.

4) Beginning as an actor in 1982
Pavarotti started out as an actor in a romantic comedy called “Yes, Giorgio” (1982), but his performance was severely crushed by the critics. He was later acclaimed as Jean-Pierre Ponnelle in the Rigoletto on television, in the same year.

5) On “Saturday Night Live”
On 12th December 1998 he became the first (and, still, the only) opera singer to who has ever performed on Saturday Night Live show, singing alongside Vanessa L. Williams.

Italian version

#5 COSE CHE, FORSE, NON SAI DI PAVAROTTI

Soprannominato “il Tenore della gente”, Pavarotti era la rara combinazione di personalità, genio e celebrità. Dal 24 ottobre il documentario sulla sua leggendaria vita è al cinema. Per celebrare il film e l’uomo che ha portato l’opera alla gente, ecco un articolo con 5 curiosità su Luciano Pavarotti.
1) Ha raccolto più di 1,5 milioni di Dollari per i rifugiati in tutto il mondo ad ogni concerto.
Attraverso i concerti di beneficienza “Pavarotti & Friends”, Pavarotti ha raccolto più di $1,5 milioni a concerto, più di qualsiasi altra persona nel panorama musicale.
2) Il “RE delle cancellazioni”
L’ascesa di Pavarotti verso il successo non è stata priva di difficoltà. Ha ottenuto la reputazione di “Re delle cancellazioni” per le sue frequenti “marce indietro” prima degli spettacoli, dovute anche ai cattivi rapporti con alcuni teatri d’opera.
3)Pavarotti, calciatore…
Dopo aver preso il diploma di Scuola Magistrale, Luciano ha affrontato il dilemma di scegliersi il proprio percorso di carriera. Era interessato a perseguire una carriera come calciatore professionista, ma la madre lo convinse a formarsi come insegnante. Successivamente ha insegnato in una scuola elementare per due anni, ma alla fine ha scelto la musica.
4) Esordio come attore nel 1982
Pavarotti ha esordito come attore in una commedia romantica chiamata  “Yes, Giorgio” (1982), ma la sua performance non ha avuto grande successo, soprattutto secondo la critica. È stato acclamato come Jean-Pierre Ponnelle nel “Rigoletto” in televisione, nello stesso anno.
5) al “Saturday Night Live”
Il 12 dicembre 1998  è diventato il primo (e, finora, l’unico) cantante d’opera ad essere ospite al Saturday Night Live, cantando al fianco di Vanessa L. Williams.